Franck Scurti

Nato a Lione nel 1965, Franck Scurti vive e lavora a Parigi. 

Le sue opere, spesso derivate dal nostro mondo quotidiano e domestico, ma anche dallo spazio urbano, fanno parte di quelli che definisce “elementi già socializzati”. La loro reinterpretazione sta nelle ricomposizioni e nelle variazioni. Gli spettatori si tuffano in un mondo familiare, ma che è stato sottoposto alle esplorazioni dell’artista, richiedendo così una ricodifica.

Scurti ha esposto in numerosi spazi museali tra cui il Palais de Tokyo a Parigi, il MAMCO – Musée d’Art Moderne et Contemporain di Ginevra, the MAN – Museo d’Arte Provincia di Nuoro, la II Biennale di Mosca, l’Haus der Kunst a Monaco di Baviera. Sue opere sono conservate in importanti collezioni pubbliche e private tra cui il Centre Georges Pompidou di Parigi e il Musée d’Art Modern et Contemporain di Strasburgo e la Ali Dinckok Collection di Istanbul.


opere
Franck Scurti
New Chance V
2021
tela vintage, struttura alveolare in PVC, legno, acrilico, scatola in
plexiglass colorato
cm 36,5 x 38,5 x 5
Per maggiori informazioni contatta la galleria

New Chance V, 2021

Franck Scurti
Lux-vision III
2021
vetro di Murano, acciaio, ferro
cm 40 x 50 x 5,5
Per maggiori informazioni contatta la galleria

Lux Vision III, 2021

Franck Scurti
Fine del mercato
2021
tempera e tratto pen su carta
cm 42 x 29,5
Per maggiori informazioni contatta la galleria

Fine del mercato, 2021

Franck Scurti
Sunset stories #1
2018
legno, ottone, rame, cartone, alluminio, pvc specchiante, acrilico
cm 93 x 45 x 5
Per maggiori informazioni contatta la galleria

Sunset stories #1, 2018

Franck Scurti
“Still Life” (A Natural History of Destruction)
2022
griglia metallica. doratura, farfalla, acciaio, legno, scatola in plexiglas
cm 71 x 51 x 14,5
Per maggiori informazioni contatta la galleria

“Still Life” (A Natural History of Destrucion), 2022


mostre in galleria
Fine del mercato